Suscripción Newsletter

Recibe noticias y avisos de promociones especiales

Dois lugares

Francesca Ajmar* & Moacyr Luz
Discos: MPB

Disponible

14,94 € impuestos inc.

Ficha técnica Discos

Sello FMC Phonograph
Estilo MPB
Año de Edición Original 2014

Más

Francesca Ajmar (voz), Moacyr Luz (guitarra acústica, voz)

Carlo Nicita (flauta), Fausto Beccalossi (acordeón), Antonio Zambrini (piano), Riccardo Bianchi (guitarra eléctrica), Alberto Fraziani (guitarra acústica), Tito Mangialajo Rantzer (contrabajo), Alessandro Marzi (batería), Gilson Oliveira (percusión).

Enamorada de la música brasileña desde su adolescencia, en su sexto álbum -muy poco conocido y que, por eso mismo, colocamos como novedad- la cantante y compositora italiana de jazz Francesca Ajmar (Milán, 1971) encuentra el inestimable apoyo del gran compositor y cantante carioca Moacyr Luz (Rio de Janeiro, RJ, 1958), que presenta nada menos que siete canciones inéditas, compuestas expresamente para este disco. También acompaña a la guitarra en todos y canta en tres de ellos.
El repertorio de éste tercer disco de la cantante con repertorio mayoritariamente brasileño, se completa con dos composiciones propias y otras dos del pianista Antonio Zambrini, todas con letras en portugués de la propia Francesca.

"Francesca Ajmar, considerata una delle maggiori interpreti di jazz e di musica brasiliana in Italia, ha pubblicato sei cd a suo nome, di cui tre dedicati alla musica brasiliana.“Dois Lugares”, appena uscito per l’etichetta svizzera FMC Phonograph, vede la partecipazione speciale di MoacyrLuz, pietra miliare del samba carioca e tra i maggiori compositori di Música Popular Brasileira. Il titolo del CD, pensato da MoacyrLuz, rimanda ai “Due Luoghi” sia geografici che ideali, sempre presenti in questo nuovo lavoro discografico. Francesca incontra Moacyr a Rio de Janeiro; nasce un profondo legame tra i due artisti, e il desiderio di realizzare insieme un nuovo disco che possa essere un incontro ed un incrocio tra la scrittura e l’interpretazione di un sambista carioca come Luz e la capacità espressiva della Ajmar, attraverso l’accompagnamento e l’interplay di ottimi jazzisti italiani come Antonio Zambrini e Tito Mangialajo Rantzer, coinvolti a pieno titolo in questo lavoro fin dal primo istante, anche come autori. Moacyr Luz scrive ben sette brani per questo cd, veri gioielli di musica carioca, e li registra per la prima volta proprio in Italia assieme a musicisti con cui la Ajmar collabora da tempo, come Gilson Silveira, percussionista brasiliano originario del Minas Gerais, che da più di vent’anni vive in Italia, Riccardo Bianchi e Alberto Graziani alle chitarre, Alessandro Marzi, batterista che vanta già notevoli collaborazioni con musicisti brasiliani, Carlo Nicita al flauto traverso, e il grande Fausto Beccalossi, fisarmonicista già affianco ad Al Di Meola in diversi tour mondiali. I testi sono di prestigiosi parolieri brasiliani, come Carlos Di Jaguarão, Rogério Batalha, Roberto Didio e Sereno, e della stessa Ajmar. L’esperienza, la sensibilità e la forte personalità di ogni musicista coinvolto si ritrova nella capacità di ascolto reciproco, e nell’intenzione di perseguire una linea stilistica omogenea e compatta in questo lavoro realizzato a più mani, caratterizzato da un linguaggio capace di superare ormai qualsiasi distanza fisica, e rafforzato da quel legame culturale vivo e solido che già da molti anni esiste tra Italia e Brasile. In completa sintonia con la musica e i testi, il libretto del cd riporta alcune opere scelte di Dim Sampaio, tra i più interessanti ed importanti artisti del panorama contemporaneo, brasiliano originario di Teresina, nel Piauí, e che da tempo vive e lavora in Italia." (Texto de presentación del sello discográfico)

"Dal 1999 è titolare della cattedra di “Canto jazz” presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “F. Vittadini” di Pavia. Nel 2000 ha conseguito il “Premio Speciale della Giuria” al Concorso per giovani jazzisti organizzato dal “Lagomaggiorejazz Festival”. Nel 2002 viene votata dalla rivista “Musica Jazz” tra i migliori giovani talenti; canta in duo con Attilio Zanchi, nella colonna sonora per un video, finalista award al New York Festivals 2002, realizzato da Claudio Barbagallo. Nello stesso anno esce per “A-beat” il suo primo cd, in cui si presenta come autrice, oltre che interprete. Nel 2005 si classifica finalista al concorso jazz “Massimo Urbani”. Il suo amore per la musica brasiliana, che risale alla sua adolescenza, l’ha portata a formare il trio acustico “Doze Cordas” con Tito Mangialajo Rantzer e Massimo Minardi, trio con cui registra e pubblica nel 2006 il cd “Brisa”. Nel 2007 registra e pubblica un cd monografico su Cole Porter, ed uno di standard jazz e di Bossa Nova con Michele Franzini. Nel 2009 realizza un cd dedicato ad Aldir Blanc, grande paroliere e scrittore carioca, con musiche di Moacyr Luz, Guinga e João Bosco (...)"

Temas

CD 1
01
Malícia
Moacyr Luz - Rogério Batalha
02
Ah, Yolanda
Moacyr Luz - Carlos Di Jaguarão
03
Circular
Moacyr Luz
Francesca Ajmar & Moacyr Luz
04
Garrincha
Antonio Zambrini - Francesca Ajmar
05
Espelho d'água
Moacyr Luz - Roberto Didio
06
Ilha das cobras
Moacyr Luz - Carlos Di Jaguarão
07
Choro triste
Antonio Zambrini - Francesca Ajmar
08
Arpoador
Moacyr Luz - Roberto Didio
Francesca Ajmar & Moacyr Luz
09
Dança de roda
Francesca Ajmar - Antonio Zambrini - Ennio G. Mangialajo
10
Amacíado
Tito Mangialajo Rantzer - Francesca Ajmar
11
Um raro esplendor
Moacyr Luz - Sereno
Francesca Ajmar & Moacyr Luz